Regione Piemonte

Zone di pregio ambientale

Ultima modifica 17 luglio 2018

Zona di interesse naturalistico e paesistico degli areali di Muscandia, Valpinzolo, Valle di Passerano e San Tonco

Si tratta dell’area individuata nel Piano Territoriale Provinciale della Provincia di Asti (P.T.P.), inserito nel Piano Territoriale Regionale oggetto di tutela e valorizzazione.

Dopo l’approvazione da parte del Consiglio Regionale, è previsto che l’intera zona sia regolata e gestita attraverso un accordo di programma concertato tra Provincia di Asti, Comunità Collinare "Alto Astigiano" e Comuni interessati, in intesa con i proprietari e le categorie dei lavoratori.

Attualmente l’area di notevole interesse paesistico e naturalistico è attraversata da diversi percorsi nel verde lungo i crinali delle colline e comprende 4 centri storici di rilievo: Mondonio, Pino d’Asti, Primeglio e Schierano.

L’area, di complessivi 1670 ha, è situata nei comuni di: Castelnuovo don Bosco, Albugnano, Pino d’Asti, Passerano Marmorito, Cerreto, Montafia e Capriglio.

Zone di interesse naturalistico gestite da enti, associazioni o da privati

Alcuni siti di elevato pregio ambientale, di proprietà dei Comuni o di privati e associazioni, sono tutelati nel contesto del sistema di microambienti protetti realizzato dalla Associazione "Terra, Boschi, Gente e Memorie" ed il SIR (Sito di Interesse Regionale) di Cascina Fiore di Berzano S.Pietro.

L’intera superficie di questi siti è di circa 13 ettari, ed è compresa nei territori comunali di Castelnuovo don Bosco, Passerano Marmorito, Pino d’Asti, Albugnano, Berzano di San Pietro.

Nelle pagine dei Comuni sono inoltre elencate le aree di pregio paesistico previste dai locali Piani Regolatori.